Come pulire la macchina del caffè: il passaggio decisivo per servire una tazzina degna di un Re. Da sempre una tazzina è un rito che accompagna e scandisce i momenti della giornata. Bevuto di fretta o abbinato a un buon libro, sorseggiato in relax oppure in compagnia. Ma quali sono i segreti per fare un ottimo espresso? Non sempre una miscela di qualità è sufficiente.

Come pulire la macchina del caffè

Lo stesso vale per la pressione o l’acqua. Serve di più. Serve anche e soprattutto una macchina priva di sporco e calcare. Come pulire la macchina del caffè? Scoprilo con questa guida dettagliata. E inizia davvero a goderti un piccolo (grande) momento di piacere.

Il rituale del caffè: un piacere senza tempo

Da millenni, forse dalla notte dei tempi, il caffè significa condivisione, istante magico. È la preparazione di una bevanda che si credeva addirittura essere il dono rinvigorente di un Dio. Ne è passata di acqua sotto i ponti e di caffè nelle tazzine, ma quella venerazione è rimasta immutata.

C’era una volta la Jabena dell’Etiopia, il primo esempio di caffettiera in ceramica grezza. Venne poi dalla Turchia il più famoso Ibrik, un pentolino di rame. In entrambi la polvere di caffè, macinata grossolanamente, veniva aggiunta all’acqua. Il tutto era messo a bollire sul fuoco. Come un rituale sacro, per tre o quattro volte, con pazienza. Ed infine veniva servito sulla tazzina più bella.

Da quel tempo, come detto, molto è cambiato. Si sono evolute le abitudini, le occasioni, sono cambiati soprattutto gli strumenti per preparare quella pregiata bevanda nera. Macchine da caffè automatiche, super tecnologiche, dotate di tutti gli accessori possibili ed immaginabili hanno sostituito le vecchie caffettiere. E permettono oggi di preparare ottimi caffè in pochi secondi.

coupon sconto di 20€ su cialdemania: clicca qui per richiederlo!

E se il caffè ha un cattivo sapore?

Anche se ora andiamo di fretta e manca il tempo di gustarsi davvero tutti i sapori di un caffè, quell’amore non è svanito, anzi. E non manchiamo mai di ritagliarci un momento colorato solo dalle tonalità intense delle migliori miscele di Arabica e Robusta.

Sempre più diffusa è l’abitudine di prepararsi un buon caffè anche a casa, con le macchine caffè, con un modello elettrico o con un’antica e affascinante moka.

Ma se il caffè è una ciofeca? Questo momento si trasforma in una piccola tragedia. Ti è mai capitato? La giornata non parte con il piede giusto, una cena non si conclude come vorresti e la figuraccia con gli ospiti è dietro l’angolo. Tante possono essere le cause: un caffè non proprio di qualità, un’acqua non pura, la temperatura di erogazione sbagliata, la macchina del caffè sporca.

Esatto, la macchina del caffè sporca. Che disastro! Spesso la prima causa di un espresso cattivo è proprio questa. Ci hai già pensato, ma non sai come pulire la macchina del caffè?

Non preoccuparti, con questo articolo ti guideremo passo passo e ti spiegheremo come detergere tutti i tipi di macchine da caffè.

Per approfondire: come pulire la moka

Come pulire la macchina da caffè espresso

Com’è fatta una macchina caffe’ espresso? Come funziona? Potremmo considerarla uno dei simboli dell’Italia. Un vanto in tutto il mondo che al solo pensiero ci fa avvertire, sotto al naso, il profumo del miglior espresso. Espresso, non semplicemente caffè. Qual è la differenza?

Per macchina da caffè espresso si intende quella professionale da bar e quella domestica. La differenza sta nelle dimensioni, nel peso, a volte nei materiali. Ma il meccanismo è uguale.

La sua funzione è quella di erogare acqua alla giusta pressione e temperatura, acqua che viene poi condotta verso la miscela di caffè. Il liquido passa attraverso la mistura macinata e pressata (o in formato cialda o in capsula), ed estrae i sapori con una cremosità unica. Portandoli nella tua tazzina.

Il nostro consiglio: utilizzare acqua naturale priva di residui e minerali. Nonostante questo, però, con il tempo e con l’utilizzo è normale che all’interno si formino incrostazioni e calcare. Spesso è proprio questo che pregiudica la qualità di un espresso. Anche se fatto con la miglior miscela.

Ti è mai capitato di vedere, nel serbatoio, oltre agli odiosi residui di calcare anche muffa, alghe, una patina che sicuramente male si abbina all’idea di buon caffè?

Vuoi sapere come pulire la macchina del caffè espresso? Vediamolo insieme descrivendo quattro dei più diffusi sistemi di macchine caffe’ a uso domestico, in capsule e cialde.

Decalcificare Lavazza A Modo Mio

Il sistema Lavazza A Modo Mio è apprezzato per la sua praticità, ma anche perché in commercio ci sono tantissime capsule adatte a questo modello. È possibile scegliere tra diversi gusti di caffè e solubili, sia originali che compatibili. Tutti però racchiusi in una monodose perfetta e pronta all’uso. Ora però il tuo problema è un altro: dalla tua Lavazza A Modo Mio non esce caffè.

Accertati che il problema non sia legato alla mancanza di acqua o a un difetto della capsula. Hai controllato tutto ma il caffè continua a non uscire? Forse è colpa del calcare. Procedi così:

  • Smonta le parti mobili della macchina (serbatoio, vano raccogli gocce, ecc.).
  • Immergi tutto in una bacinella con acqua calda e mezzo bicchiere di aceto o di limone.
  • Lascia riposare almeno un’ora.
  • Con una spugna morbida strofina tutto con delicatezza.
  • Risciacqua e lascia asciugare. Lo sporco scompare come per magia.

Per i circuiti interni, invece, sarà sufficiente sciogliere nel serbatoio dell’acqua una bustina di anticalcare. Se preferisci i rimedi casalinghi e naturali puoi usare anche in questo caso l’aceto. Procedi con il classico giro a vuoto fino a terminare la soluzione, riempi poi il serbatoio con sola acqua e ripeti l’operazione. La tua Lavazza A Modo Mio tornerà come nuova.

Lavazza Espresso Point

Ecco uno dei primi prototipi di sistemi in capsula. L’Espresso Point è il sistema preferito da chi ama preparare bevande calde come ginseng, orzo, cappuccino, the, e altre delicatezze solubili.

Oltre a ricordarti di igienizzare con frequenza la vaschetta dell’acqua, e ogni altra parte estraibile della macchina, è buona regola pulire il meccanismo interno almeno una volta ogni 3 mesi. Con la stessa semplice modalità delle altre macchine espresso.

Un suggerimento? Dopo l’utilizzo non buttare la capsula, aprila e dai nuova vita ai fondi di caffè: sono ottimi come concime per le piante, ideali per creare scrub leviganti e perfetti per far tornare il legno all’antico splendore.

Macchina Nespresso

Fra i colossi del caffè nel mondo. Ogni macchina caffè Nespresso si contraddistingue per le sue dimensioni ridotte. È un marchio apprezzato anche per le diverse fasce di prezzo, con proposte adatte a tutte le tasche. Ogni modello richiede un particolare tipo di manutenzione.

Per questo la casa produttrice fornisce decalcificanti da diluire nell’acqua del serbatoio. Da utilizzare impostando su ogni macchinetta la specifica modalità per la decalcificazione. Puoi scegliere se sostituire il decalcificante con prodotti naturali come l’aceto, ma è bene prima leggere il manuale di istruzioni.

Macchine da caffè a cialde

Uno dei sistemi in assoluto più diffusi è quello delle macchine da caffè a cialde, le classiche 44 mm cialde ESE. Hai l’abitudine ti togliere e gettare la cialda subito dopo l’erogazione, senza lasciare che si secchi nel vano? Ottimo, in questo modo limiti il rischio che il circuito si intasi.

Devi comunque lottare con i residui? Sostituisci con frequenza i filtri anticalcare, e se il tuo modello ha il serbatoio vuoto in cui alloggiare la bottiglia in plastica rimpiazzala sempre con una nuova.

Adotti ogni strategia, ma il caffè ha sempre un cattivo sapore? È l’ora di un bel lavaggio interno. Anche qui puoi scegliere se utilizzare uno tra i tanti prodotti specifici, oppure usare un rimedio casalingo. Il nostro consiglio è di non aspettare che la macchina si otturi del tutto, nel 99% dei casi anche nel periodo di garanzia la decalcificazione se fatta da un tecnico è a pagamento.

Decalcificare in modo naturale

L’aceto è uno dei più validi alleati contro il calcare, se non il migliore. Ma esistono altri rimedi naturali per far tornare la tua macchina da caffè agli antichi splendori, se preferisci non usare prodotti chimici. Altri utili, altri meno. Ecco i nostri consigli per preparare, bere e servire in tavola un buon caffè.

Pulire la macchina del caffè con bicarbonato

È economico ed ecologico, non fa male alla salute ed è usato in tanti modi: cucina, bellezza, igiene. Ma il bicarbonato non è efficace per decalcificare la macchina da caffè. Anzi, per alcuni modelli c’è anche il rischio che circuito e filtri si otturino ulteriormente su diversi sistemi di macchine per espresso. E tu invece vuoi che la tua macchina duri per anni, non è vero?

Eliminare il calcare con l’acido citrico

Come pulire la macchina del caffè? L’acido citrico può essere il tuo alleato: questo anticalcare naturale, in polvere o liquido, è economico e facilmente reperibile in farmacia, erboristeria oppure online.

Metodi naturali per pulire macchinetta caffè

Come per l’aceto, l’acido citrico va mescolato all’acqua del serbatoio: aggiungi circa 30-40 grammi per ogni litro di acqua, aziona la macchina per espresso fino a terminare la soluzione e poi ripeti con sola acqua, per togliere ogni residuo.

Al pari dell’aceto, questo prodotto è utile anche per la moka: un portento della natura, per una macchina caffè libera dallo sporco e dai batteri. Scegli tu il rimedio casalingo che preferisci e torna a gustare un caffè delizioso come prima!

Come pulire la macchina del caffè: la tua esperienza

Questi consigli vengono dalla nostra esperienza. Ma i diversi modelli, materiali e tecnologie possono richiedere manutenzioni differenti. È sempre raccomandabile, come detto, leggere il libretto di istruzioni della propria macchinetta prima di procedere con uno qualsiasi dei metodi descritti. Semplicemente perché, se inadatto, un trattamento può creare problemi, invece di risolverli.

Qual è secondo te il miglior modo per decalcificare la macchina del caffè? Hai provato uno di questi metodi, o ne conosci altri? Funzionano? Condividi la tua esperienza e lascia i tuoi consigli nei commenti.

I caffè più deliziosi, al miglior prezzo: li trovi qui