Pane al caffè: come prepararlo in pochi passaggi

Se il pane appena sfornato ha una fragranza e un profumo senza eguali, pensa quanto potrebbe essere aromatico il pane al caffè. Una crosticina croccante, un morbido interno…e un profumo paradisiaco.

pane al caffè

Ecco perché vale la pena di provare questa squisitezza, che potrà essere gustata a merenda o a colazione insieme con la più celebre delle creme alla nocciola, o con un velo di confettura alla frutta. Da realizzare grazie alla nostra ricetta con ingredienti semplici e genuini.

Come si prepara il pane al caffè

Per preparare il pane al caffè c’è bisogno di mezzo chilo di farina di segale, mezzo chilo di farina bianca (da sostituire, a piacere, anche con della farina integrale), 300 millilitri di caffè (va bene sia quello espresso, con il quale otterrai un sapore e un aroma leggermente più deciso, sia quello della moka), due cucchiai di olio di oliva, 50 grammi di lievito di birra, due cucchiai di sale, 400 millilitri di acqua e due cucchiaini di zucchero.

Il procedimento richiede un po’ di tempo, ma è assolutamente semplice e il risultato è garantito! Per prima cosa prepara il caffè e mettilo da parte (tornerà utile tra poco), quindi dedicati alla realizzazione dell’impasto: su una spianatoia, o in una ciotola molto grande, si mescolano le farine per poi creare la fontana, cioè il buco al centro in cui dovranno essere uniti il lievito sbriciolato e lo zucchero.

A poco a poco, poi, si può cominciare a versare l’acqua, che deve essere a temperatura ambiente: con una mano si versa e con l’altra si mischia l’impasto. Dopodiché è il momento dell’olio: ovviamente in questo momento l’impasto non è ancora compatto, poiché manca la componente liquida del caffè. Quando sarà stato aggiunto tutto il caffè non rimarrà altro da fare che unire il sale, e poi amalgamare il composto per arrivare a un panetto dalla consistenza morbida.

Una prima lievitazione deve durare un’ora; poi l’impasto deve essere lavorato per qualche secondo e fatto lievitare per altri 30 minuti. Quindi, lo si potrà mettere a cuocere in forno per tre quarti d’ora a 190 gradi.

Come vedi la ricetta di base è decisamente semplice, ma chi vuol azzardare qualche variante ha infinite possibilità di scelta: aggiungi gocce di cioccolato, semi di zucca, granella di pistacchi, semi di sesamo, di Chia, di quinoa all’impasto…e proposte sono davvero infinite per dare vita a una vera golosità!

Pane al caffè: 3 golosi abbinamenti

Il pane al caffè si presta a tanti abbinamenti golosi, sia salati che dolci. Noi te ne proponiamo tre, tutti particolari e tutti diversi l’uno dall’altro. Si può provare un accostamento con un formaggio molle ma dal sapore deciso, come per esempio il taleggio o il gorgonzola.

Come seconda proposta, invece, prova l’accoppiata irresistibile con la marmellata di fichi. Un tripudio di profumi! Per unire dolce e salato, infine, ecco delle splendide fette di pane al caffè con miele e guanciale reso croccante in padella.

CLICCA E SCOPRI IL MIGLIOR CAFFÈ PER LE TUE RICETTE SALATE!

Articolo pubblicato giovedì, 4 aprile, 2019

Altri informazioni su:
Ricette di Caffè


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *