Nonostante milioni di persone bevano caffè quotidianamente in pochi conoscono l’esatta differenza tra caffè Arabica e Robusta.

Differenze Arabica Robusta

Anzi, molti consumatori non sanno nemmeno che il loro espresso è il risultato della miscelatura di queste differenti varietà di Coffea, nome scientifico della pianta di caffè, le due tipologie più diffuse al mondo. Quali sono le loro caratteristiche? Quali le differenze? Scoprile con questo articolo.

Miscela Robusta: tutte le caratteristiche

Il caffè Robusta è conosciuto anche come coffea Canephora: il chicco appartenente a questa tipologia è rotondo e con un solco centrale dritto, più piccolo rispetto all’altra tipologia. La pianta cresce rigogliosa a un’altitudine compresa tra il livello del mare e i 600 metri; perché si chiama Robusta? Perché lo è, di nome e di fatto. Resiste non solo agli sbalzi termici, ma anche a malattie e parassiti.

Il suo sapore è ricco, pieno, la consistenza in tazzina è molto cremosa ed è caratterizzato da una quantità elevata di caffeina (tra l’1,6 e il 3%). La scarsa percentuale di oli si rivela nel gusto più amaro rispetto all’altra tipologia, meno ricco di fragranze ma sicuramente garanzia di una schiuma scura e vellutata in superficie.

Da sola, la varietà Robusta, rappresenta circa il 30% della produzione mondiale di caffè: i maggiori coltivatori sono l’India, l’Indonesia, il Vietnam, il Camerun e la Costa D’Avorio.

Scoperta nel 1700 in una regione del Congo, è la variante più giovane tra le due e da alcuni è, ingiustamente, considerata meno pregiata rispetto all’Arabica. In realtà è invece proprio grazie alla Robusta se oggi il nostro caffè è una crema da bere.

Miscela Arabica: tutte le caratteristiche

Il caffè tipologia Arabica, nome scientifico Coffea Arabica, è quello che viene definito molto spesso il ceppo di caffè più pregiato e costoso, cosa non sempre vera, anche se è vero che a parità di produzione la miscela arabica ha dei costi maggiori.

Questo perché tale pianta cresce ad altitudini maggiori, ovvero in zone comprese tra i 900 ai 2000 metri sul livello del mare; è più sensibile alle escursioni termiche (le condizioni ideali sono quelle di un clima tropicale caldo e umido) e all’attacco di batteri. La coltivazione è quindi più difficile e deve essere più attenta, data la natura più vulnerabile delle piante appartenenti a questa famiglia. Il primo fra tutti i coltivatori è il Brasile, il più grande produttore di caffè al mondo, con numeri impressionanti: circa 5 milioni sono le persone che lavorano nel settore del caffè e che ogni giorno si prendono cura di più di 5 miliardi di piante.

Il chicco è più grande e più allungato rispetto alla Robusta, e il solco centrale è più lungo e ondulato. La percentuale di caffeina è di molto inferiore rispetto alla Robusta (compresa tra lo 0,9 e l’1,6%) e la presenza di oli è invece molto elevata: è proprio quest’ultimo aspetto che rende questo caffè così prezioso. Ti stai chiedendo in che senso?

Durante il processo di tostatura, cioè la cottura dei chicchi di caffè, anche detta torrefazione, il calore fa salire questi oli in superficie rivelando tutta la bontà di questi grani perfetti, nella forma e nel gusto. Un profumo incredibilmente intenso, un bouquet di fragranze tutte diverse in base alla tipologia di Arabica per la miscela più delicata, dolce, profumata. La crema in superficie è più chiara e meno densa, è l’anticipazione visiva ideale che preannuncia la delizia di una bevanda scura a dir poco perfetta.

Molto spesso ci domandano quale sia la miscela migliore tra le due, oppure ci chiedono qual è il miglior caffè. Ovviamente una soluzione universale e una risposta oggettiva a tale domanda non esiste. Il caffè migliore è semplicemente quello che più ti piace.

Arabica e Robusta: incontro di profumi e sapori

O forse sì. Il miglior caffè è quello in grado di donare l’equilibrio perfetto tra aroma e corpo al tuo palato. La miscela perfetta di caffè. L’unione ideale di Arabica e Robusta, coniugate tra loro in infinite maniere differenti.

Conoscendo ora le loro caratteristiche, sai che se la tua cialda o la tua capsula è a prevalenza Arabica, il tuo caffè sarà meno corposo ma molto profumato e fragrante. Ami i gusti decisi e i caffè cremosi e ricchi? La tua scelta è, come immaginerai, un caffè a prevalenza Robusta.

Raccolta caffè picking

Tieni conto poi che di tutte e due ne esistono tantissime varietà, miscele più o meno pregiate. Alcuni esempi? il Giamaica Blue Mountain è una delle miscele 100% Arabica più pregiate al mondo, e il suo prezzo al kilo può arrivare anche a 500 €. Lo stesso vale per caffè 100% Robusta.

Il miglior caffè

Il caffè più buono lo decreti tu. Puoi anche divertirti addirittura a crearlo, acquistando e combinando macinati diversi o addirittura diverse tipologie di caffè in grani. Potrai macinarlo e godere anche dell’aroma di questi primi istanti, scoprirai che dietro una tazzina c’è davvero un mondo infinito.

Un amore, una passione e una cura incredibile dedicata a una piccola piantina a partire dal primo momento in cui viene innestata, mentre cresce e fino a quando sarà in grado di dare i suoi frutti. Frutti perfetti, dolci, fragranti o dal sapore più intenso e apprezzato al mondo.