Hai mai sentito parlare del caffè dello studente? Alleato di tanti ragazzi (ma anche dei meno ragazzi!) nelle notti di studio e di lavoro. Come si prepara? Quali sono i suoi effetti? Fa davvero bene al nostro organismo? Tutte le risposte in questo articolo.

Caffè dello studente come si prepara

Caffè dello studente: le origini

Il caffè dello studente, anche detto caffè universitario, è un caffè doppio ottenuto con un procedimento molto semplice ma particolare al contempo, che conferisce a questa bevanda il titolo di bomba di caffeina.

Dove sia nato e quali siano le sue origini non è dato saperlo, ma non c’è studente italiano che non sappia della sua esistenza. E chissà che non nasca proprio da qui, da un esperimento fatto durante una delle lunghe nottate passate a studiare sopra i libri. Stanchezza, ore piccole, il sole che sorge senza aver chiuso occhio…serve davvero un rimedio d’urto!

Un caffè classico? Non è sufficiente. Una bevanda energizzante? Troppi zuccheri. Cosa c’è di meglio di un caffè doppio per rimanere concentrati ed essere carichi e pronti per affrontare l’esame?

Come si prepara il caffè doppio

Come si prepara il caffè dello studente? Avrai bisogno solo di una Moka con la quale fare il caffè con il caffè al posto dell’acqua. Ti sembra strano? Invece è proprio così, ecco il procedimento:

  • riempi la caldaia della moka con dell’acqua, fino a raggiungere il livello della valvola;
  • posiziona il filtro, e riempilo con la miscela di caffè che preferisci;
  • richiudi con il bricco superiore;
  • metti sul fornello, a fiamma bassa, e prepara un classico caffè;
  • una volta fuoriuscito versa il caffè in un bicchiere, butta il caffè usato e sciacqua la moka con sola acqua;
  • riempi la caldaia inferiore con il caffè che hai appena preparato, non con l’acqua;
  • riposiziona il filtro e riempilo con del nuovo macinato;
  • avvita la parte superiore e rimetti sul fuoco;
  • attendi che il caffè fuoriesca.

Dopo qualche minuto, il tuo caffè dello studente è pronto per essere servito, molto più forte e consistente del classico caffè. Puoi aggiungere zucchero a piacere, bianco o di canna, macchiarlo con del latte o arricchirlo con della golosa panna.

Con questa speciale preparazione, questa bevanda ha una concentrazione doppia di caffeina. C’è chi addirittura ha sperimentato un caffè triplo, riempendo quindi un’altra volta la caldaia con il caffè caldo.

Benefici e controindicazioni

Quali sono gli effetti del caffè dello studente sul nostro organismo? Sono solo lati positivi?

Spiegato in poche parole, sono tutte le proprietà del caffè classico elevate alla seconda. Accelera il battito cardiaco e quindi il flusso sanguigno, dilata i vasi e velocizza anche la respirazione. Stimola l’attenzione, la concentrazione, la memoria, la veglia. Un vero rimedio miracoloso per fare il pieno di energia.

Ma è davvero così? Forse sì, ma pensa anche ai lati negativi. È sempre raccomandabile non abusare mai di caffè, limitandosi alle 2-3 tazzine al giorno (per un adulto in buona salute). Per il nostro corpo già una sola tazzina di caffè dello studente ha effetti molto invasivi.

Ovviamente, consumata una-tantum, questa bevanda non ha effetti dannosi a lungo termine (a meno che non si soffra già di qualche patologia) ma se consumata di frequente può portare anche all’assuefazione. Ma non è tutto: è una vera bomba per il nostro corpo, ed è facile accusare mal di testa, nausea, tachicardia, ansia.

Il nostro consiglio quindi è quello di limitarne il più possibile l’assunzione, soprattutto se soffriamo già di una o più delle patologie riportate sopra. Se la curiosità è talmente tanta da non poter resistere, e (ripetiamo) solo se si è in buona salute, una tazzina di caffè dello studente è concessa.

caffè dello studente caffeina

Ad ogni modo, una buona tazzina di espresso rimane, secondo noi, il rimedio migliore e più che sufficiente per sollecitare la propria attenzione. Se la stanchezza è davvero troppa è meglio concedersi una piccola pausa di 30 minuti e ricaricare le pile, piuttosto che stressare corpo e mente con bevande troppo forti che a lungo andare si rivelano solo nocive.

La tua soluzione

Hai mai preparato o provato il caffè dello studente? Se sì, quali sono stati gli effetti? Qual è il tuo segreto per rimanere vigile e attento quando la stanchezza incombe? Raccontaci la tua esperienza e lascia il tuo consiglio.

clicca qui e scopri i nostri caffè in cialde e capsule